Allegra Salvadori

Allegra Salvadori | Circoscrizione Africa Asia Oceania e Antartide

Formazione e Cultura

All’estero, la promozione e l’organizzazione di attività culturali, di vario genere, compresa la diffusione della lingua italiana, dipende soprattutto dagli Istituti Italiani di Cultura: è importante quindi investire in questi centri culturali (controllati dal ministero) che organizzano conferenze, concerti, presentazioni di libri, spettacoli e mostre, ma anche corsi di lingua e cultura italiana.

Ma è anche importante che questi istituti inizino ad avere uno statuto semi-privato, e che non dipendano completamente dal Ministero degli Esteri. Un buon esempio di istituto di cultura privato, è l’Alliance Française, ente privato che ha uno statuto simile a quello di un’associazione. La sua missione è di promuovere la lingua francese e le culture francofone all’estero, attraverso una fitta rete di sedi.

Per noi, Italiani residenti all’estero, queste sono opportunità non solo di accrescimento culturale (basta pensare ai nostri figli che crescono educati in scuole straniere e spesso non sanno scrivere o leggere la propria lingua, e non conoscono la storia del loro paese) ma anche un modo per esportare la nostra cultura nel mondo, un “knowledge-transfer” globale, che rappresenta un motore di crescita economica per il nostro paese. 

Alla voce “cultura” c’è anche il MADE IN ITALY che da solo, dati del 2016 alla mano,  ha visto un saldo commerciale in positivo per 121,6 miliardi di euro. I mercati emergenti che guidano la crescita del lusso sono Cina, Russia ed Emirati Arabi la cui percentuale di consumatori è aumentata del 70 percento. 

 

%d bloggers like this: